Meneghin12 speciale

download Meneghin12 speciale

If you can't read please download the document

  • date post

    22-Jul-2016
  • Category

    Documents

  • view

    213
  • download

    0

Embed Size (px)

description

 

Transcript of Meneghin12 speciale

  • el MENEGHIN VESPISTA notiziario dei vespisti milanesi

    distribuzione gratuita ai Soci del Vespa Club Milano

    RICORDIAMO CHE:

    -la sede legale del

    VESPA CLUB MILANO in

    Via Carlo Perini, 23 MILANO

    Tel. 3285663888 info@vespaclubmilano.it www.vespaclubmilano.it

    -la sede dincontro per i Soci

    presso

    Spazio Arte Via Maestri del Lavoro

    20099 Sesto San Giovanni (MI)

    CI SI INCONTRA TUTTI I MERCOLED DALLE ORE 21,30

    pag. 1

    Sommario

    Dove eravamo rimasti? 1

    Un anno di Vespa 2

    XV 500 Km 3

    Carlo Cattaneo in Tour 4

    Vespa Rally dei Bravi 5

    Registro Storico Vespa 25 Rad. Internazionale

    6

    Questi bravi ragazzi 7

    Varie dal mondo Vespistico

    8

    Numero speciale

    - novembre 2012

    Dove eravamo rimasti?

    Rieccoci a riprendere la pubblicazione del nostro el Meneghin Vespista dopo 2 anni di... Latitanza con un numero specialissimo di ben 24 facciate. Ovviamente non siamo stati con le mani in mano ma abbiamo prodotto molte attivit, manifestazioni nazionali ed internazionali e riproposto le nostre ormai classiche gite inserendone alcune con nuove formule di partecipazione. Che, come avete potuto notare, sono state gi copiate da altri VC come del resto succede da anni. Il VC Milano fa tendenza, lo sappiamo e si vede! Nelle ultime pubblicazioni del 2010 avevamo comunque affermato che questa testata, con lattivazione della pagina Foto Gallery sul nostro sito che ospita quasi in tempo reale foto e piccoli resoconti delle attivit settimanali, sarebbe diventata una forma di comunicazione improntata a resoconti pi completi delle principali attivit in seno al VCM. Oltremodo riceviamo pochissimi scritti dai Soci che preferiscono limmediatezza delle nuove tecnologie o pensano che sia troppo impegnativo. Pertanto, dopo mesi di importanti, pressanti e stressanti impegni a voi tutti buona lettura, o meglio per non tediarvi, buona visione e buona Vespa.

    UN anno di vespa di C. Bozzetti Non facile riprendere dopo 2 anni con il tradizionale resoconto annuale. Soprattutto a fine anno vespistico. Relativamente alle nostre manifestazioni e attivit riscontriamo ancora, e con piacere, che vengono prese come riferimento organizzativo, e permettetemi, quasi mai o raramente superate: esempio lampante la nostra 500km scopiazzata ma mai eguagliata per fascino, organizzazione e impegno per i Piloti; il Registro Storico Vespa dove abbiamo s mantenuto lo standard delle ultime edizioni, ma ampliato lofferta ai partecipanti con una splendida e romantica cena - parole di Anne del VC Belgio - svoltasi nel II Chiostro del 500 allietata da musica e audiovisivi, con lestrazione di una PX 150 preparata per loccasione con logo della manifestazione e proponendo 4 itinerari alla scoperta della vecchia Milano; Vespambula - Nessun dorma itinerario notturno con tappe a sorpresa percorribili a piacere con soste rigeneratrici e colazione in riva al mare; A spass per i muntagn in Valpolicella e cosi via. Senza dimenticare i successi ottenuti nelle partecipazioni a vari Campionati di Regolarit Vespa Rally, Vespa Raid, FMI Nazionali e Regionali che ci hanno visti sempre nelle primissime posizioni di classifica. Le richieste ricevute nel 2011, spesso estemporanee per usare un eufemismo, hanno spinto il Consiglio a deliberare i Campionati Sociali 2012 con regole semplici e ferree in modo da far risaltare chi frequenta per il gusto di vivere la Vespa - vedere il 4 articolo - e non per secondi scopi che poi portano solo negativit in seno al Club. Pensate che in marzo al Congresso Nazionale, il Direttivo VCI ha introdotto e distribuito delle normali pergamene proprio come noi effettuiamo da 10 anni consigliando i Club ad adottare semplici premiazioni e con lo spirito che noi abbiamo introdotto precedentemente con i nuovi regolamenti. Ovvio che si voluto estremizzare il tutto. Questanno ci sar il rinnovo del Consiglio Direttivo: vedremo gli sviluppi che adotter il nuovo Consiglio eletto. Personalmente, e come sempre, ho in mente delle novit che proporr in modo costruttivo al nuovo Presidente e al nuovo Consiglio partendo dalla ripresa di una manifestazione che negli anni passati ha divertito e soddisfatto tutti i numerosi partecipanti. Buona lettura/visione.

    Numero speciale - novembre 2012

  • XV 500 KM 05/06 GIU 2010 di L. Brucato La 500 Km una miscela e chi non la fa o non possiede almeno una vespa al 2% non pu capirla fino in fondo.

    La XV 500 Km stata la mia prima 500 km e nonostante tutte le informazioni raccolte per sapere a che cosa andavo incontro, quello che ho provato niente ha a che vedere con i preziosi consigli degli organizzatori, i racconti dei veterani o la ricca documentazione messa a disposizione sul sito. La 500 km una gara, ma anche una gita. E una sfida con te stesso e va studiata con freddezza per scandire il tempo al centesimo di secondo, ma devi avere anche un cuore grande per assaporare le emozioni che provoca mentre guardi gli scenari che ti si presentano durante il percorso, quando sulle salite della Cisa vedi il serpentone delle luci che sfilano una dietro allaltra imboccando le curve danzando da destra a sinistra e da sinistra a destra con un ritmo quasi tribale. O quando alle cinque del mattino sulla piana di Aulla inizi a vedere il cielo che si schiarisce e tra un flash e laltro degli autovelox che impietosi scintillano come in una battaglia di Guerre Stellari, senti lumidit e la nebbiolina, che staziona bassa sui campi attraversati dalla strada che percorri, penetrarti attraverso la giacca e i pantaloni, tecnici o normali che siano, e senti che ti si rinfrescano persino le ossa. E cosa dire del primo sole che ti abbaglia mentre di corsa corri verso Montemarcello per farti mettere il timbro sulla tabella di marcia e ti inerpichi per quelle stradine tra boschi e panorami mozzafiato che si affacciano sulle foci del Magra, mentre col pensiero sei gi alla prova successiva e speri con tutto te stesso di arrivare in tempo per non incorrere in pesanti penalit? E una faticaccia, ma ti toglie dalla testa, nelle quindici ore che vivi dentro la sua atmosfera, qualsiasi pensiero pu affliggerti nella vita quotidiana. Ti fa perdere il sonno ma la voglia di dormire te la scordi per correre da una tappa allaltra. Sei solo con la tua vespetta, ma vivi gomito a gomito con gli altri conducenti scambiandoti consigli, sensazioni e commenti. La 500 km una contraddizione unica! Sono iscritto al VCM da quasi dieci anni e ultimamente, da quando i miei figli sono cresciuti, ho iniziato a frequentare pi assiduamente la compagnia, dedicando anche del tempo alle gare Vespa Rally e GR2 oltre che alle gite come a spass pe i muntagn o ai classici raduni. Ebbene la 500km un condensato di tutto ci, appunto una miscela dove provi in una sola manifestazione tutte le esperienze possibili. Tra le innumerevoli sensazioni che ho provato mi piace ricordare quella dello sciame di vespe quando a gruppi o in coppia partivano di corsa dopo la prova speciale e, per trovare il tragitto corretto, si spandevano dentro le rotonde o negli incroci pi complicati, uscendo ognuna su una via diversa, per poi ricongiungersi e, come gli insetti che hanno lo stesso nome, via di corsa in un unico stormo verso la via ritenuta pi giusta, per poi, alla rotonda successiva, ripetere loperazione. Cosa dire poi dei vincitori? Aldo con la sua solita aplomb ha percorso il tragitto senza dare nellocchio, in perfetto stile anglosassone. Vederlo commosso, emozionato, meravigliato nel momento della premiazione non ha fatto altro che confermare la regola della miscela. E Carlo? Il due non il numero della classifica a cui arrivato, ma il numero di volte che andrebbe nominato campione nella XV 500 km. Oltre al merito della impeccabile organizzazione che non oso immaginare la fatica, le notti insonni, le preoccupazioni che ha dovuto sopportare, ma la dedizione con cui si speso per tutti, a dare consigli nelle prove di abilit, ad incoraggiare gli stanchi, ad entusiasmare gli animi, a capeggiare i vari gruppi di vespisti che gli si aggregavano durante il percorso ne fanno il vero protagonista insomma per me campione due volte. Non so quando ci sar la prossima edizione della 500 km ma di certo so che per nessun motivo rinuncer a rifarla.

    Leonardo, uno dei tanti conduttori con forse qualche lucina led di troppo sulla vespa.

    pag. 2 Numero speciale - novembre 2012

  • XV 500 KM 05/06 GIU 2010 Estratto classifica assoluta

    XV 500 KM 05/06 GIU 2010 di A. Benardelli

    XV 500 KM 05/06 GIU 2010 di C. Bozzetti E s. Ci vuole molto impegno, inventiva e carpe diem per promuovere, programmare ed organizzare in modo perfetto una manifestazione cos complessa, partendo dalla location, ricercando i percorsi adeguati senza dimenticare gli orari di passaggio, studiare prove complesse e sempre diverse tra loro per arrivare alle premiazioni o soltanto per vedere al temine facce soddisfatte e sorridenti. Ci vuole anche il preziosissimo aiuto dei componenti del Consiglio Direttivo - per tutti menziono il DS Gaetano Traversi -, e di alcuni Soci che si sono prestati al mio volere... per poi, arrivare ancora secondo! Certo, sono il primo degli ultimi ma, credetemi, la soddisfazione della ottima riuscita della stessa mi ha ripagato di tutti gli sforzi effettuati nonostante i corvacci presenti.... Non ho idea se personalmente preparer una nuova edizione ma, se altri lo faranno, cercher ancora una volta di conquistarla.

    Consiglio e Soci del VCM datevi una mossa!

    500 chilometri sono una bazzecola per chi abituato a viaggiare in Vespa in ogni angolo dItal