Lingua ed identità sociale

download Lingua ed identità sociale

of 69

  • date post

    24-Jan-2017
  • Category

    Education

  • view

    7
  • download

    0

Embed Size (px)

Transcript of Lingua ed identità sociale

  • Lingua ed identit sociale

    Corso di Geografia Interculturale Universit di Genova 19/10/2016

    Presentazione basata sul capitolo

    Lingua e identita sociale in De Boni, F. e Varani, N. (2016) Geografia Interculturale McGrawHill

    Per citazioni fare riferimento al testo disponibile su:

    https://www.academia.edu/27911454/Lingua_e_identit%C3%A0_sociale_2016

  • Diversi approci allo studio di lingua Definizione di alcuni concetti base e alcune teorie linguistiche Esaminazione di alcuni casi di applicazione di politiche linguistiche Discussione

  • Checoseunalingua?

    Unsistemaarbitrariodisuoniesimboliusatopercomunicare uno degli elemen7 piu rappresenta7vi e cara9eris7ci di una

    cultura. (insieme alletnia, religione, etc.): ci rende parte del

    gruppo (iden7ta individuale) e ci dis7ngue da altri gruppi

    (iden7tacolle?va)

    Ladefinizionedilinguaeancheunacostruzionesocialesogge9aadinamichestoriche,poli7che,economiche

    Lalinguaefluida:nasce,muore,sitrasforma

  • Linguistica = studio della lingua

    L. generale o teorica (come funziona la lingua): fonologia/fonetica (suoni);

    morfologia (forme, affissi); sintassi (strutture, grammatica); semantica

    (significati, etimologia); pragmatica (uso ed effetti)

    Sociolinguistica (lingua in relazione a variabili sociali)

    Psicolinguistica (aspetti cognitivi)

    Applicata (orientata ad apprendimento, educazione, traduzione etc.)

    Computazionale (orientata ad applicazioni informatiche)

    Storica Filologica/letteraria, etc.

  • Aree di interesse per la geografia sociale

    Lapproccio antropologico / etno-linguistico o geolinguistico studia la distribuzione spaziale delle variet linguistiche in relazione ai diversi gruppi etnici. Produce atlanti linguistici, isoglosse e misura la vitalita delle lingue.

    Lapproccio socio-linguistico si occupa delluso sociale della lingua cioe della distribuzione di lingue in rapporto a variabli sociali (genere, educazione, mobilita, religione) e di aspetti interculturali-pragmatici. Evidenzia scelte lessicali /vocabolario, sintattiche/fonetiche (Colloquialismi, varianti lessicali regionali, legate al genere, eta, ideologia)

    Lapproccio politico-ideologico: si occupa di regolare luso della lingua su basi ideologiche nella vita politica ad es. Quali lingue scegliere nelle politiche educative, nellamministrazione,quali minoranze vengono riconosciute? Bisogna salvare o lasciar morire le lingue? Chi ne ha diritto/obbligo? Contribuisce alla creazione di gerarchie linguistiche (lingue ufficiali, lingue di minoranza, etc)

  • APPROCI COGNITIVI LIPOTESI DI SAPIR WHORF (WHORFIANESIMO)

    Pensiamo in una lingua? Non capisco il concetto se non ho una parola per descriverlo? Genera grammaticale= genere semantico? Chiave deterministica relativista : Le strutture linguistiche determinano

    condizionano influenzano rispecchiano strutture mentali e la visione del mondo

    Hopi e il concetto del tempo - Neve ed eskimo Il nome dei colori

  • Adattato da Deutscher, G. 2011

  • La classificazione delle lingue e la loro distribuzione geografica e sociale secondo la linguistica comparativa

    Definizione di lingua secondo affinit o differenziazione di caratteristiche fonetiche, morfologiche/e sintattiche e filologiche/storiche

  • Variet fonetica Rotokas vs. X!

    Rotokas 11 fonemi A E G I K O P R S T U V

    X! (112 fonemi)

    https://www.youtube.com/watch?v=xIPrQYtUNaI

  • Morfologia e sintassi ordine soggetto-verbo-oggetto SVO lingue romanze VSO arabo SOV turco, hindi, e giapponese Modalit di flessione di sostantivi e verbi (ad esempio se e come una lingua forma i plurali o usa affissi temporali per il futuro o il passato).

    Agglutinazione (misura in cui radice ed affissi si legano, le lingue possono essere classificate come isolanti (ad es. il vietnamita, il cinese e il tailandese), flessive (ad es. litaliano e in genere le lingue romanze) ed agglutinanti (ad es. il turco, lo swahili, lestone).

    trong ngi nh ca cha ti (vietnamita)

    n casa tatlui meu (rumeno)

    Babamin evinde (turco)

  • Flessioni tonali:

    Lingue tonali. Il cinese ha 4 toni e il vietnamita 6. Cambiare l'accento di una parola vuol dire cambiarne il significato:

    Pinyin Carattere Cinese Significato Suono

    m Madre m Canapam Cavallom Rimproverare

  • La teoria del Proto Indo Europeo

    Il PIE sarebbe stato parlato circa 6000 anni fa da popolazioni originarie delle steppe della Russia meridionale (spesso identificate con la cultura transpontica del Kurgan) che emigrando avrebbero portato con se la lingua originale.

    Attraverso mutamenti sistematici (legge di Grimm) il PIE si sarebbe differenziato sempre pi, dando origine a ceppi distinti (proto-germanico, proto-italico, proto-slavo, ecc.).

    A loro volta da questi ceppi si sarebbero create le lingue genitrici delle lingue moderne - ad esempio, il latino (ceppo italico) ha dato origine alle lingue romanze: litaliano, lo spagnolo, il francese, il portoghese, il rumeno, il catalano, il sardo ed il provenzale, il proto-germanico si evoluto in tedesco, olandese, danese, ecc.

  • Legge di Grimm

    * Forma proto-Indo-Europea ricostruita

    Forma La5na o Greca

    forma proto

    germanicaForme moderne

    *pisk pisces fiskaz fisch (germ); fish (ing); pesce (it); pez (sp)

    *peter pater fadrVater (germ); vader (ol) father (ing), fader (dan);

    padre (it, sp)

    *pur pyros friFeuer (germ); fire (ing)

    vuur (ol.) fyr (sv, dan.)

    *pedpes / ped(em);

    pod-, pos- ftsF (germ); foot (ing);

    piede (it); pie (sp)

    *kord/kered Cordis/ kardi hertHertz (germ); heart (ing); hjerte (dan) hart(ol.);

    cuore (it); Coeur (fr.); Corazon (sp)

    cfr., il russo serdtse e lhindi hriday

  • Approcio linguistico CLASSIFICAZIONE DELLE LINGUE INDO-EUROPEE PER FAMIGLIA

  • ALCUNE CONSIDERAZIONI STATISTICHE

    Nel mondo attualmente esistono 7105 lingue diverse (secondo

    lorganizzazione Ethnologue - http://www.ethnologue.com)

  • Ogni punto rappresenta il centro geografico di una delle 7105 lingue nel database Ethnologue

    Distribuzione/densita della varieta linguistica nel mondo

  • 389 lingue (cioe il 6% del numero totale) sono parlate da almeno 1 milione di persone (come prima o

    seconda lingua). Il numero di persone che parla questo 6% di lingue rappresenta il 94% della popolazione mondiale

    Quali considerazioni possiamo fare per le diverse aree geografiche?

  • 389 lingue (cioe il 6% del numero totale) sono parlate da almeno 1 milione di persone (come prima o

    seconda lingua). Il numero di persone che parla questo 6% di lingue rappresenta il 94% della popolazione mondiale

    Quali considerazioni possiamo fare per le diverse aree geografiche?

  • 389 lingue (cioe il 6% del numero totale) sono parlate da almeno 1 milione di persone (come prima o

    seconda lingua). Il numero di persone che parla questo 6% di lingue rappresenta il 94% della popolazione mondiale

    Quali considerazioni possiamo fare per le diverse aree geografiche?

    389 lingue (cioe il 6% del numero totale) sono parlate da almeno 1 milione di persone (come prima o seconda lingua).

    Il numero di persone che parla questo 6% di lingue rappresenta il 94% della popolazione mondiale

    Per contro il restante 94% del numero di lingue esistenti e parlato da un numero di persone che costituisce il 6% della popolazione mondiale

  • Distribuzione lingue per vitalita (1=internazionale 9 quasi estinto)La diversit linguistica a livello mondiale sta subendo una rapida contrazione. Si stima che il 20-50% non vengano pi apprese in et infantile e siano da considerarsi effettivamente lingue morte. La previsione e che nel 2100 sopravviveranno non pi di 600 delle lingue attualmente utilizzate nel mondo.

  • Internet aiuta od ostacola la diversita linguistica?

    Linglese rimane la lingua dominante ma altre lingue stanno crescendo ad un tasso

    superiore

  • Monolingue Bilingue Multilingue

    Il bilinguismo/multilinguismo nel mondo: Personale/Sociale ; L1 - L2 - LS

  • 1 Cinese mandarino Sino-Tibetano 1151 2 Inglese Indo-Europeo 1000 3 Spagnolo Indo-Europeo 500 4 Hindi Indo-Europeo 490 5 Russo Indo-Europeo 277 6 Arabo Afro-Asiatico 255 7 Portoghese Indo-Europeo 240 8 Bengalese Indo-Europeo 215 9 Francese Indo-Europeo 200

    10 Malese, Indonesiano Malese-Polinesiano 175 11 Tedesco Indo-Europeo 166 12 Giapponese Altaico 132 13 Farsi (Persiano) Indo-Europeo 110 14 Urdu Indo-Europeo 104 15 Punjabi Indo-Europeo 103 16 Wu (o Shanghainese) Sino-Tibetano 90 17 Vietnamita Austroasiatico 86 18 Giavanese Malese-Polinesiano 85 19 Tamil Dravidiano 78 20 Coreano Altaico 78 21 Turco Altaico 75 22 Telugu Dravidiano 74 23 Marathi Indo-Europeo 72 24 Italiano Indo-Europeo 62 25 Tailandese Sino-Tibetano 60 26 Burmese Sino-Tibetano 56 27 Cantonese Sino-Tibetano 55 28 Kannada Dravidiano 47 29 Gujarati Indo-Europeo 46 30 Polacco Indo-Europeo 46

  • Mandarino: Wo xianzai zai chi fan Cantonese: Ngo yiga sek gang fan Hong-Kong: Ngo yinjoi joi hek fan

  • LINGUISTICA DEL CONTATTO

    Come le lingue si muovono e cambiano

    Migrazioni forzate e volontarie Scambi commerciali Diffusione culturale Diffusione religiosa Guerre/conquiste Schiavitu/colonialismo

  • LINGUISTICA DEL CONTATTO

    Come interagiscono 2 o + lingue che entrano in contatto?

    Diversi risultati a seconda della durata/intensita dello scambio tra gruppi e della natura delle loro relazioni sociali economiche, politiche e del grado di affinita

    delle lingue